Hotel Madagascar > Attualità > Consigli ai Viaggiatori > L'estate arriva finalmente

venerdì 29 Ottobre 2010

Madagascar può essere suddiviso in tre zone climatiche, lungo le coste troviamo un clima tropicale caldo e umido, negli altopiani interni il clima è temperato, mentre la regione meridionale del paese presenta un clima semi-desertico, secco e arido. A causa della presenza degli alisei di sud-est, il clima si divide in due stagioni: una calda e piovosa da novembre ad aprile e una secca e fresca da maggio ad ottobre.

Tra novembre ed aprile, il clima è caldo e piovoso mentre che per il resto, cioè tra dicembre e marzo, è fresco e ventoso. Per quanto riguardano le temperature, variano dai 27°C di gennaio ai 20°C di luglio e agosto, poi tra i 17°C di febbraio e i 10°C di luglio ed agosto. La costa orientale è la più piovosa regione del Madagascar, essa infatti presenta un clima sub-equatoriale molto piovoso con medie annuali di 3 500 mm di pioggia, quest'area è anche esposta durante il monsone, tra dicembre e marzo, a possibili cicloni. Lungo la costa orientale le temperature medie massime variano tra i 30°C di febbraio ai 25°C di luglio e agosto, mentre le temperature medie minime variano tra i 22°C di gennaio e i 17°C di agosto. La costa orientale è la più piovosa dell'Isola a causa del suo clima sub-equatoriale, quindi è la zona la più esposta durante il mossona tra diciembre e marzo ai cicloni. Mi ricordo dell'ultimo TSUNAMI, il maremoto dell'Oceano Indiano del diciembre 2004, uno dei più catastrofici disastri naturali dell'epoca moderna, causando circa 230.000 morti e manifestatosi attraverso una serie di onde anomale alte fino a quindici metri. In questo tempo l'autorità malgache faceva fatica di aiutare il popolo della regione in cui tutti hanno perdito le loro case, le loro ospedali, le loro scuole.... Adesso ad Antananarivo, usciamo appena dell'invierno e comincia già la stagione della pioggia manifestandosi per delle pioggirelline ma, magari secondo la media, la vera stagione piovvosa non comincerà prima di gennaio. Quindi se pensate fare in giro a Madagascar, vi consiglio prendere il primo aereo per Madagascar e arrivare adesso stesso!

da Suzy

LASCIARE UN COMMENTARIO

Il codice HTLM è mostrato come un testo e gli indirizzi web sono automaticamente trasformati
  • Destinazioni

  • Tipo

  • Categoria

Evasioni

IL Nautilus, l'indirizzio dei Tuffatori ad Ifaty

IL Nautilus, l'indirizzio dei Divers ad Ifatyci fa piacere presentarvi quest'indirrizio non trascurabile per gli amanti di immerssioni! Il Nautilus è stato in attività da 1998, cioè è sopravissuto dalle numerose crisi politiche quelli 15 ultimi anni.

Gita dell’Ortana a Mantasoa

Questo sabato 28 luglio 2012, l’ORTANA vi dà appuntamento a Mantasoa per la gita di questo mese. Questa volta, la gita sarà accoppiata a una passeggiata in barca sul lago e una pausa pranzo all’hotel dell’Ermitage per coloro che sono interessati. Sarà un’occasione per riscoprire questa pacifica oasi dell’Analamanga.

vedere piu' >>

Consigli ai Viaggiatori

Visitare il Madagascar: cosa sapere

Con l’arrivo di freddo e gelo, cresce sempre di più la voglia di volare verso mete calda, paesi lontani e caraibici dove godersi il mare e il sole. Così se siete tra quelli che non hanno intenzione di trascorrere il Natale al freddo, cosa ne dite di organizzare delle bellissime vacanza al mare?

Vacanze a Majunga, tra spiagge e animazioni

Numerose attività sono disponibili nella città di Majunga. Messe da parte le nuotate e le giornate in spiaggia, vi si può altresì visitare il parco nazionale di Ankarafantsika. Questo parco si trova a 114 km a sud di Majunga e si stende su una superficie di 135 000 ettari. Il parco offre stupefacenti varietà di faune e flore endemiche del Madagascar. Per gli abituati alle uscite notturne, la discoteca «La Piscina» permetterà di infiammare le piste da danza.

vedere piu' >>

Attualità Economica e Turistica

Turismo responsabile: il Madagascar tra le destinazioni preferite

Questa preferenza viene dai turisti francesi secondo uno studio pubblicato il 4 luglio scorso dall'associazione nazionale francese ATD: Attori del Turismo Duraturo. Tra le destinazioni molto stimate dai vacanzieri francesi appassionati di turismo duraturo dunque, possiamo citare l'India, il Madagascar e la Birmania. Ricordiamo che in Madagascar, i Francesi sono in testa in termini di arrivi turistici. Recentemente, il primo salone internazionale del turismo organizzato dall'Ente nazionale del turismo del Madagascar (ONTM) all'hotel Carlton è stato abbinato alle Sedute internazionali del turismo duraturo. Questo tipo di turismo include numerose tipologie di turismo, tra cui il turismo responsabile e il turismo solidale.

Concluse le terze sedute internazionali: ora si attende un grande progresso

Dopo il salone del turismo al Carlton, si aspettano ora gli impatti di queste giornate di promozione. Il lavoro più duro rimane ancora da fare. Il turismo malgascio vive la sua seconda nascita. E' con questi propositi che il ministro del Turismo, Jean Max Rakotomamonjy, ha parlato ad inizio giugno dell'importanza della prima edizione della International Tourism Fair Madagascar (ITM), e delle terze Sedute internazionali del Turismo duraturo Etico, tenutesi dal 31 maggi al 2 giugno scorso al Carlton.

vedere piu' >>

Newsletter
otel del Mese

Le relais normand

Le relais normand

Le Relais Normand è aperto dal 1951 nel cuore della capitale del Madagascar, a due passi del ...

L'Hotel Corail Noir

L'Hotel Corail Noir

L' Hotel Corail Noir, a 15 km di Hell Ville, si trova sulla spiaggia di Ambaro al Nord-ovest dell' i ...